A low fat, low carb diet lunch

A low fat, low carb diet lunch

Viaggiare in salute: 5 posti in Europa dove si mangia meglio.

In questo articolo abbiamo selezionato dalla classifica dei 10 paesi europei dove si mangia meglio, stillata dal blog Insider Monkey (al quale vanno i crediti), cinque dei paesi europei nel nostro continente che a nostro dire sono quelli che si distinguono per i piatti più particolari ma allo stesso tempo più gustosi e salutari. Nella classifica sulla quale ci siamo basati era presente l’Italia, ma come potete ben capire, per ovvie ragioni, l’abbiamo esclusa.

  1. Grecia

Apre la classifica la Grecia, il paese della dolma e della feta. I piatti greci sono noti per essere sani e squisiti al tempo stesso, perché preparati con ingredienti come olio, pomodori, olive, noci, miele e melanzane. La dieta greca è attualmente tra le più sane e ricche al mondo, ed è l’alfiere della cucina mediterranea: non si possono escludere le pietanze a base di pescato, le insalate condite con formaggi magri di latte caprino, ma anche i buonissimi piatti di carne grigliata

 

  1. Danimarca

Attualmente la Danimarca è il paese della regione Scandinava dove si mangia meglio: Michelin inserisce la bellezza di ben 30 stelle in questo paese – un buon numero se si pensa che la popolazione è di soli 5,6 milioni. Ma non è solo per i piatti di pesce, che restano il fiore all’occhiello di questo paese, ma anche per il cibo tradizionale di tutto rispetto che a ogni assaggio vi catapulta dritti in un mondo di gusti e sapori tipicamente rinascimentali.

 

  1. Portogallo

Terzo posto in classifica per il vicino della Spagna che si difende con piatti di tutto rispetto come il bacalhau (noto semplicemente come “baccalà”) e squisiti piatti a base di maiale nero. Da non sottovalutare i gustosissimi, ma salutari, dessert dell’estremo oriente, come i pastéls de nata, ovvero dei dolci a base di crema inglese noti nell’area di Belém, nei pressi di Lisbona.

 

  1. Francia

Molti di noi sicuramente conosceranno la Francia per gli stereotipi che concernono il cibo. Tuttavia resta un paese molto vasto e per questa ragione non si può parlare di un’unica cucina tipica: potrete in Provenza, potrete assaggiare sani e gustosi primi di verdure – come la celebre ratatouille – e secondi di pesce, conditi con ingredienti naturali come olio d’oliva, aglio ed erbe; se vi spostate più a nord, come nell’Ile de France, la cucina è più ricca di ingredienti grassi ma se volete concedervi qualche lusso non potrete fare a meno di assaggiare la “soupe à l’oignon”, i formaggi tipici e le “galette”, dolci frittelle similissime a dei pancake. Ricordatevi che la Francia possiede ben 609 stelle Michelin, ed è attualmente uno dei paesi dalla cucina più igienica in Europa.

 

  1. Spagna

E non poteva mancare all’appello la cucina spagnola, anch’essa mediterranea, basata principalmente su ingredienti come olio d’oliva, riso, verdure e patate. Abbiamo deciso di metterla in pole position non solo perché è basata su quasi sempre ingredienti sani, ma perché è una delle più buone, particolari ed esotiche del nostro continente: è impossibile non lasciarsi rapire dai buonissimi secondi di pesce e di carne, dalle zuppe fredde come il “gazpacho” e il “salmorejo”, che sono piatti tipicamente contadini realizzati con ortaggi e salumi. Speciale menzione va fetta della cucina catalana, una delle più buone in Europa, sul quale bisognerebbe scrivere un trattato: si comincia da piatti semplici come pane bruscato con pomori e olive spalmati e si finisce con le celebri paellas le quali restano un must per chi raggiunge la meta iberica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *